Informazioni utili


Come arrivare

In auto, in autobus o in treno?

Nonostante la Val d’Aniene sia una zona di montagna, la vicinanza con Roma garantisce buoni collegamenti da tutt'Italia. La mobilità pubblica interna è assicurata da autolinee regionali e navette locali ma talvolta con orari limitati.

IN AUTO
L’Autostrada dei Parchi A24 attraversa buona parte della Val d’Aniene collegandola alle principali direttrici di traffico che provengono dal Centro-Nord (uscite consigliate: Tivoli, Castel Madama, Vicovaro-Mandela e Carsoli-Oricola); mentre l’autostrada A1 (uscita Anagni-Fiuggi) facilita il collegamento con il Sud.
Sia provenendo da Nord che da Sud una “bretella di raccordo” consente di saltare il passaggio delle tangenziali romane evitando traffico e code della capitale.
In Valle ci sono due principali direttrici: la Strada Statale Tiburtina (SS 5), che ha un tracciato parallelo a quello della A24, e la Strada Regionale Sublacense (SR 411), che si dirama dalla Tiburtina subito dopo Roviano e attraversa quasi tutta l’Alta Val d’Aniene. Altre strade provinciali, scorrevoli e ben segnalate, collegano i diversi borghi alle direttrici principali.
IN AUTOBUS E TRENO

Tutti i paesi della Val d’Aniene sono collegati a Roma, e ai centri limitrofi dell’Abruzzo e del Frusinate, da autolinee regionali. A Tivoli e a Subiaco ci sono capolinea da cui partono corse verso le destinazioni più interne. Per informazioni dettagliate su collegamenti e orari consultate il sito www.cotralspa.it.
In Val d’Aniene si può arrivare anche in treno tramite la linea trans-appenninica Roma-Pescara. Le stazioni principali sono Tivoli, Valle dell’Aniene-Mandela-Sambuci, Roviano e Arsoli. I collegamenti con Roma sono piuttosto frequenti (1/2 treni ogni ora); da e per Pescara ci sono 6 treni al giorno. Autobus delle autolinee regionali COTRAL agevolano il collegamento con i borghi. Informazioni dettagliate su www.trenitalia.com
Per viaggiare in autobus o treno è necessario munirsi anticipatamente del biglietto (da acquistare presso tabaccherie e/o edicole locali nelle vicinanze delle fermate/stazioni): NON è infatti possibile acquistarlo a bordo. I passeggeri trovati sprovvisti del titolo di viaggio sono passibili di sanzioni.

MUOVERSI IN VACANZA

La maggior parte dei collegamenti interni con mezzi pubblici avviene tramite le linee regionali Cotral (orari >). Nonostante lungo le direttrici Tiburtina e Sublacense essi siano frequenti, spesso le fermate si trovano a valle dei borghi più piccoli che, per la maggior parte, sono raggiunti solo da poche corse al giorno, tuttavia alcune aree dispongono di un servizio navetta.
Sia d’estate che d’inverno Campo Staffi è collegata a Filettino, Trevi nel Lazio e agli Altipiani di Arcinazzo da una linea attiva dalle prime ore del mattino fino a sera (orari >). Da Subiaco per Monte Livata ci sono 3 corse al giorno; sempre da Subiaco parte anche una navetta per Rocca Santo Stefano (orari >). Solo Tivoli ha un trasporto pubblico cittadino, utile anche per visitare la Villa di Adriano o andare alle terme (orari >).
Il biglietto ordinario deve essere acquistato prima della partenza, nei bar o tabaccherie, e deve essere vidimato a bordo nel momento in cui si sale. I passeggeri trovati senza titolo di viaggio, o con biglietto non vidimato, sono passibili di sanzioni.
Nei centri più grandi come Tivoli e Subiaco sono attivi anche servizi taxi.


Clima e stagioni

Ogni stagione è perfetta per una vacanza in Val d’Aniene!


Grazie a un territorio che si sviluppa ad altitudini che vanno dai 300 metri delle fasce collinari ai 2000 metri delle zone di alta montagna, in Val d’Aniene climi e paesaggi sono molto vari e offrono un'ampia scelta di opportunità di vacanza in qualsiasi periodo dell’anno


PRIMAVERA


Un tripudio di colori

In Val d’Aniene la primavera è la stagione dei colori per antonomasia e si può assistere a spettacoli unici.
Le valli si ricoprono di fiori multicolori; alle quote più basse, nei boschi punteggiati dal verde di enormi agrifogli, compare il rosa della fioritura del siliquastro, il giallo del maggiociondolo e il bianco dello storace e del biancospino. In quota i faggi abbandonano la scarna veste invernale per ricoprirsi di un verde brillante mentre nei prati appaiono coloratissimi tappeti di crocus, viole, ranuncoli e tantissime altre varietà. Da aprile a giugno si mostra in tutto il suo splendore anche la fioritura di oltre 60 specie di orchidee di montagna.
Le temperature sono molto variabili. A Tivoli e nelle zone limitrofe, durante il giorno, sono quasi estive; nelle località interne le giornate sono miti e soleggiate, perfette per escursioni a piedi o in bicicletta, facili passeggiate lungo i corsi d’acqua, per sdraiarsi sui prati a godersi il sole, per le prime discese in rafting o canoa. In alta quota il tempo può cambiare rapidamente, è bene quindi non dimenticare una felpa per il giorno e una giacca per la sera.

ESTATE


Sport per tutti

Per chi ama lo sport l’estate in Val d’Aniene è davvero una stagione affascinante, piena di opportunità che vanno dall’escursionismo al ciclismo, al rafting, all’arrampicata, all’equitazione.
Il clima mite delle valli invita a camminate nei boschi e gite in bici o a cavallo. La sera è piacevole passeggiare nell'aria fresca ammirando il tramonto o sorseggiare un aperitivo nelle piazzette dei borghi.
Anche in estate le temperature sono molto varie: nella fascia tiburtina, durante il giorno, sono abbastanza elevate, ma al tramonto, grazie ai venti freschi, si avverte subito un piacevole refrigerio. Qualche grado in meno si registra nelle vallate, dove la calura è mitigata dai boschi. Nelle aree montane le temperature sono più basse, soprattutto nei paesi e nelle località in quota.
Nelle giornate di caldo più intenso si può trovare sollievo nella frescura delle cascate e i laghetti dell’Alto Aniene o nelle discese in rafting o canoa. Alcuni borghi offrono piscine dove nuotare circondati dai monti mentre a Tivoli ci si può tuffare nelle acque salutari delle piscine termali.

AUTUNNO


L’incanto del foliage e una festa di sapori

L’autunno in Val d’Aniene è il trionfo dei colori caldi del foliage e il paesaggio è carico di emozioni.
In alta montagna le faggete si accendono dei toni del rosso; a quote più basse i boschi misti diventano una vera e propria tavolozza che contempla le mille sfumature del giallo, arancio e rosso con chiazze di verde scuro dell’agrifoglio mentre i prati si coprono di foglie dorate.
Nella maggior parte delle località in autunno le temperature sono ancora miti e l'aria limpida regala panorami meravigliosi da contemplare con escursioni a piedi o in bicicletta.
Questa è anche la stagione della raccolta di funghi e castagne, che i borghi celebrano con un ricco calendario di feste e sagre. Nelle aree collinari si raccolgono le olive e si preparano i frantoi per la spremitura; nelle campagne di Arsoli si raccoglie la Fagiolina che viene fatta essiccare del paese; le cantine sui Monti Affilani si aprono per le degustazioni del Cesanese novello.

INVERNO


Sole, aria limpida e neve in quota

L’inverno in Val d’Aniene è caratterizzato da una forte diversità climatica tra le diverse aree.
Nelle zone in quota dell’Alta Val d’Aniene tra dicembre e gennaio iniziano le prime nevicate e il termometro scende sotto lo zero. I Monti Simbruini e i Cantari si ammantano di bianco e i boschi assumono un’aria magica. È la stagione ideale per chi ama gli sport invernali. Le località sciistiche di Campo Staffi e Monte Livata-Campo dell’Osso aprono le piste, da fondo e da discesa, cui fanno da contorno tante altre opportunità di svago: dalle divertenti discese con lo slittino, snowboard, snowscoot o fat-bike, alle escursioni con le ciaspole immersi nella natura.
Nelle valli e nelle località a quote più basse invece il clima è decisamente più mite. Il cielo limpido e le giornate soleggiate rendono però tutto splendente e se ne può approfittare per belle escursioni panoramiche e per visitare i monumenti dei borghi e città d’arte.
La calda atmosfera del periodo natalizio avvolge tutti i paesi della Val d’Aniene che si animano con mercatini, concerti e i tradizionali presepi viventi.




CURIOSITÀ SULLA VAL D'ANIENE


Area turistica
Territorio
Montagne più alte
Borghi


Organizza la tua vacanza in Val d'Aniene


Val d'Aniene MAG

Val d'Aniene MAG

La newsletter con le offerte, gli itinerari, i racconti della Val d'Aniene e tanto altro per te....




STORIES & SOCIAL

#VISITVALDANIENE #INSTAVALDANIENE


RESTIAMO CONNESSI